Data:
Categoria:
Ubicazione:
Numero:
06/11/2018
Sindaco
Piazza Liberta, 12
4830
 
Sindaco Dr. Giorgio Gentilin
Ricevimento: su appuntamento  0444 476515 - www.facebook.com/comunediarzignano

Onorificenza della Regione per Rigoni e Vignaga
Onorificenza per Meriti Speciali dalla Regione Veneto ai vice-istruttori Claudio Rigoni e Damiano Vignaga.
La Regione Veneto ha insignito oggi dell’Onorificenza per Meriti Speciali i due vice-istruttori di Polizia Locale di Arzignano, Claudio Rigoni e Damiano Vignaga.

newsletter

Facebook
Twitter
Rivista inArzignano

calendario
Iscriviti alla newsletter Seguici su
Facebook
Seguici su
Twitter
Scarica la
rivista
Calendario 
eventi

L’assessore alla Polizia Locale e alla Sicurezza della Regione Veneto, Cristiano Corazzari, nella sede della Giunta Regionale del Veneto di Palazzo Balbi a Venezia ha consegnato ai due vice-istruttori un attestato e una medaglia d’oro nel corso di una solenne cerimonia alla quale hanno presenziato anche il vicesindaco di Arzignano, Alessia Bevilacqua e il comandante del distretto Vicenza Ovest di Polizia Locale, Massimo Parolin.

Il riconoscimento fa seguito all’Attestato di Pubblica Benemerenza al Merito Civile consegnato dal prefetto di Vicenza Umberto Guidato a Rigoni e Vignaga nel dicembre del 2017. Con questa onorificenza vengono ricordati i meriti di Rigoni e Vignaga, nell’arresto di un pericoloso individuo, responsabile dell’omicidio Rossettini, perpetrato nella frazione di Costo di Arzignano, esponendo la propria vita in pericolo.

In quell’occasione, il 26 aprile del 2012, i due agenti intervenirono prontamente dopo che il 66enne Francesco Ongaro, freddò con due colpi di fucile il cognato. Riuscirono a bloccarlo consegnandolo alla giustizia.

Si legge nelle motivazioni:
“(...)Per aver con sprezzo del pericolo impedito o contrastato il verificarsi di azioni criminose (...) Evidenziando spiccate capacità professionali, non comune senso del dovere e sprezzo del pericolo, durante un servizio di ricognizione, effettuato in data 26 aprile 2012, si poneva all’inseguimento di un veicolo in fuga riuscendo a bloccare il mezzo e immobilizzare il guidatore, responsabile di un efferato omicidio avvenuto presso la comunità di Arzignano, impedendone così la fuga e assicurando il colpevole alla giustizia”.

Il Comune di Arzignano, lo ricordiamo, conferì subito a Rigoni e Vignaga l’Encomio Solenne e con una nota del Sindaco e dell’Assessore alla Sicurezza proposero al Ministero dell’Interno, per il tramite della Prefettura di Vicenza, una ricompensa al valor civile, per gli operatori di polizia locale. Ne seguì, su richiesta della Prefettura, una deliberazione della Giunta. A quasi cinque anni da quel sanguinoso episodio il Ministro dell’Interno, con Decreto Ministeriale del 5 ottobre 2017, ha poi concesso a Rigoni e Vignaga l’Attestato di Pubblica Benemerenza al Merito Civile. Ora arriva la prestigiosa onorificenza da parte della Regione.

“Ho rappresentato con orgoglio l’Amministrazione e la città di Arzignano in questo solenne momento” dichiara il vicesindaco Alessia Bevilacqua, presente a Venezia. “L’operato degli agenti in quell’occasione impedì che venisse messa a repentaglio la sicurezza di altri cittadini. Voglio ricordare il lavoro eccellente e puntuale dei nostri operatori di Polizia Locale, che vigilano sulla nostra sicurezza quotidianamente e silenziosamente”.

“Nel 2013, anche su sollecito dell’assessore alla Sicurezza di allora, Enrico Marcigaglia, abbiamo provveduto a conferire loro un encomio solenne”, dichiara il sindaco Giorgio Gentilin. “Sono orgoglioso, a nome dell’Amministrazione Comunale e dell’intera comunità di Arzignano per questo conferimento che riconosce i giusti meriti a chi lavora sul territorio giorno per giorno rischiando anche la propria vita”
 
Condividi su 
3800 amici iscritti alla newsletter
Arzignano Dialoga v.5.0 - Sviluppato da ICT sviluppo - Supervisione assessore Enrico Marcigaglia    
©2009-2013 Comune di Arzignano - C.F. e P.IVA: 00244950242 - NITT nucleo di innovazione tecnologica per la trasparenza    
Per suggerimenti e commenti sul progetto contattare questo indirizzo: [email protected]
privacy policy - cookie policy