Data:
Categoria:
Ubicazione:
Numero:
04/09/2017
Cultura
Piazza Liberta, 12
4089
 
Assessore Mattia Pieropan
Ricevimento: Lunedì dalle 15.00 alle 19.00 e Mercoledì dalle 9.00 alle 13.00  0444 476543 - www.facebook.com/mattia.pieropan.1

Battaglie sui ghiacciai dell'Ortles
Battaglie sui ghiacciai dell'Ortles: una serata con Bepi Magrin in Biblioteca

newsletter

Facebook
Twitter
Rivista inArzignano

calendario
Iscriviti alla newsletter Seguici su
Facebook
Seguici su
Twitter
Scarica la
rivista
Calendario 
eventi


Città di Arzignano
C.A.I. sezione di Arzignano

BATTAGLIE SUI GHIACCIAI DELL’ORTLES -1915-18
San Matteo 3678 mt

Nell'ambito del'Estate inArzignano una serata d'incontro con Bepi Magrin

14 Settembre 2017, ore 21.00
Biblioteca Civica

 


L’Ortles è la montagna più alta del semiarco orientale delle Alpi. Numerose cime di grande altezza e difficoltà alpinistiche la contornano. Famosa la catena delle cosiddette 13 Cime, lungo una quale gli alpinisti compiono una memorabile traversata di cresta, rimanendo sempre a quote tra i 3mila e 3900 metri di altitudine. Su queste stesse cime, nel 1915-1918 si combatterono le più alte battaglie della guerra europea. La battaglia per la conquista del San Matteo 3678 metri, è passata alla storia come la “più alta battaglia della storia”, essa vide impegnati sulla cima a 3678 metri di altezza circa 800 uomini delle due parti in conflitto. Anche la conquista della Trafojer Eiswand è un episodio memorabile ma poco ricordato, della guerra alpina, con l’occupazione della cima a circa 3500 metri, che comportò la più incredibile e alpinisticamente difficile, battaglia alpina di tutti i tempi. Fotografie d’epoca e foto attuali dei monti di guerra, rendono un’idea di quale straordinario momento bellico e alpinistico si sia vissuto su quelle montagne. Due libri di grande formato editi da Alpinia (Bormio-SO) raccontano ampiamente e con straordinarie illustrazioni questi episodi. Entrambi sono risultati vincitori del Premio A. De Cia ediz. 2008 e 2010, per la miglior opera di letteratura sugli alpini dell’anno. L’autore, colonnello degli alpini, è noto per essere attualmente il maggior conoscitore di quel terreno glaciale e della storia bellica di quelle cime.

 
Condividi su 
3554 amici iscritti alla newsletter
Arzignano Dialoga v.5.0 - Sviluppato da ICT sviluppo - Supervisione assessore Enrico Marcigaglia    
©2009-2013 Comune di Arzignano - C.F. e P.IVA: 00244950242 - NITT nucleo di innovazione tecnologica per la trasparenza    
Per suggerimenti e commenti sul progetto contattare questo indirizzo: [email protected]
privacy policy - cookie policy